PROGETTO PROMOSSO DALLA DIOCESI DI FOLIGNO

"Nella cittadinanza si esprime la dimensione dell'appartenenza civile e sociale degli uomini"
(Dal libro del Sinodo dei Giovani 2004 - 2007)

venerdì 11 dicembre 2015

Cyberbullismo e uso consapevole dei Social

Mercoledì 16 dicembre 2015 dalle ore 16 alle 19 si svolgerà la conferenza di formazione sul tema “Cyberbullismo e uso consapevole dei Social” nell'ambito del Progetto Cittadini del Mondo promosso dalla Diocesi di Foligno con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale, della Regione Umbria, del Comune di Foligno.
Per l’occasione parteciperanno all'incontro in video collegamento anche una delegazione di docenti dell’Istituto omni comprensivo L.Pirandello di Lampedusa.
Si parlerà di adescamento e false identità, dipendenza e gestione della privacy … per una educazione alla media education con l'obiettivo di rendere ragazzi e giovani consapevoli e responsabili dell’uso dei social network.
Secondo l’indagine “I ragazzi e il Cyberbullismo” realizzata da Ipsos per Save the Children nel 2013, attraverso 810 interviste con questionari compilati online da ragazzi di età compresa fra 12 e 17 anni, nel periodo che va dal 20 al 26 gennaio 2013, i 2/3 dei minori italiani riconoscono nel cyber bullismo la principale minaccia del proprio tempo. E percepiscono, soprattutto le ragazze, alcuni degli ultimi tragici fatti di cronaca molto (33%) o abbastanza (48%) connessi al fenomeno. Per tanti di loro, il cyber bullismo arriva a compromettere il rendimento scolastico (38%, che sale al 43% nel nord-ovest) erode la volontà di aggregazione della vittima (65%, con picchi del 70% nelle ragazzine tra i 12 e i 14 anni e al centro), e nei peggiori dei casi può comportare serie conseguenze psicologiche come la depressione (57%, percentuale che sale al 63% nelle ragazze tra i 15 e i 17 anni, mentre si abbassa al 51% nel nord-est). Più pericoloso tra le minacce tangibili della nostra era per il 72% dei ragazzi intervistati (percentuale che sale all’85% per i maschi tra i 12 e i 14 anni e al 77% nel sud e nelle isole, ), più della droga (55%), del pericolo di subire una molestia da un adulto (44%) o del rischio di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile (24%). 
Relatore dell’incontro sarà FABRIZIO CARLETTI formatore CREAtiv esperto in dinamiche di gruppo, tecniche di animazione e comunicazione. Ricercatore per il Creative Learning Method (CLM). Esperto di tematiche pastorali, è docente di Master dell’Accademia delle Creatività. È stato direttore di oratorio, educatore e progettista d’interventi nell’ambito dell’educazione alla pace, sviluppo e intercultura.
L’obiettivo della conferenza è di approfondire le caratteristiche dei Social, analizzare in profondità quali sono i potenziali rischi e acquisire strumenti e materiali didattici per realizzare con i propri ragazzi dei percorsi di sensibilizzazione e responsabilizzazione all'uso di tali mezzi.
La conferenza di formazione si svolgerà presso l'aula magna della sede distaccata del Liceo scientifico G. Marconi in via B. Cairoli a Foligno ed è rivolta ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, agli operatori sociali, ai genitori, agli educatori.

Nessun commento:

Posta un commento