Passa ai contenuti principali

Presentato in Provincia evento della sesta edizione del progetto "Cittadini del Mondo"

Un migliaio di ragazzi, per capire l’Europa, le sue istituzioni ed i valori che la sostanziano. Un numero elevato di giovani, provenienti dalle scuole secondarie di Foligno e comuni limitrofi, coinvolti nella sesta edizione del Progetto “Cittadini del Mondo”, promosso dalla Diocesi di Foligno, l’Ufficio Scolastico Regionale, la Provincia di Perugia, i Comuni di Foligno e Spello, la Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana, l’Agorà del Mediterraneo e il Museo Interreligioso di Bertinoro. Un progetto presentato, nelle linee principali della sesta edizione con questo importante evento che riguarda gli studenti di Foligno, nella sede della Provincia di Perugia, con l’intervento dell’assessore alle attività culturali e alle Politiche Giovanili della Provincia di Perugia, Donatella Porzi, Monsignor Luigi Filippucci della Diocesi di Foligno, responsabile del Progetto e Ada Girolamini dell’Ufficio Scolastico Regionale. “Un progetto - ha detto l’Assessore alle Attività Culturali e alle Politiche Giovanili della Provincia di Perugia, Donatella Porzi - che è nato per promuovere una vera cultura europeista tra i nostri giovani. Una cultura di cui solidarietà e ed accoglienza sono aspetti fondamentali da trasmettere alle nuove generazioni”. “Un progetto- ha proseguito Porzi - che abbiamo anche innervato concretamente, ricorrendo, oltre che a laboratori e lezioni in classe con esperti, al supporto tecnico informativo delle videoconferenze in collegamento dall’Unione Europea e che vedrà il suo evento fondamentale nella visita alle istituzioni europee di Bruxelles, tappa importante per l’intento che ci guida di aiutare i nostri giovani a sentirsi e divenire “cittadini d’Europa ed del Mondo”. Un progetto di cui Monsignor Luigi Filippucci, della Diocesi di Foligno, ha ricordato la genesi, materiale e in qualche modo morale, mettendo l’attenzione sulle due tematiche scelte per la sesta edizione e cioè “Salvaguardia del Creato ed Accoglienza” e “La Responsabilità nell’Economia e l’uso saggio delle Tecnologie”. Un progetto che pone l’esigenza di far conoscere ai nostri giovani non solo il funzionamento delle istituzioni europee, ma anche le tradizioni e la storia dei popoli del nostro continente, affinché la nozione di popolo non resti vaga, ma solida e riconosciuta. Un progetto infine che si è sostanziato, sin dall’inizio, per i numerosi incontri con i giovani delle scuole, anche con il coinvolgimento delle famiglie e di tutta la popolazione del territorio. Un progetto che non dimentica neppure docenti, assistenti sociali, genitori e amministratori pubblici per cui sono in programma 4 incontri sulle tematich, della pace, del Volontariato, della Scienza e del Progresso. E che si concluderà infine con due eventi: la settimana delle “Giovani idee per il territorio”, dal 17 al 21 aprile, dalla “Giornata Diocesana per la Salvaguardia del Creato” a Cancelli di Foligno, tra il 18 e il 19 maggio. Un progetto che, in conclusione, per Ada Girolamini, dell’Ufficio Scolastico Regionale, è da ritenersi importante per la costruzione dei nuovi cittadini europei, anche perché essi possano prendere le redini del cambiamento e rilanciare l’asfittica immagine della politica, che resta però fondamento delle nostre libertà, di italiani ed europei.

Commenti

Post popolari in questo blog

A FOLIGNO I PELLEGRINI PER I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Giovedì 4 ottobre alle ore  da Piazza San Pietro a Roma parte il Pellegrinaggio “In Cammino per il Clima” che porterà 20 pellegrini italiani e stranieri da Roma a Katowice in Polonia, dove si terrà la nuova riunione dei leader mondiali sul Clima (COP24). L’Iniziativa, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare, è organizzata per la tratta italiana, come già nel 2015, da FOCSIV – Volontari nel mondo si concluderà ai primi di dicembre nella cittadina polacca. “Ogni anno assistiamo - Andrea Stocchiero, responsabile policy FOCSIV all’aumento delle conseguenze provocate dai cambiamenti climatici. Un fenomeno provoca sempre più disastri e catastrofi ambientali e che mette a rischio intere popolazioni. I valori e i principi abbracciati dai pellegrini di In Cammino per il Clima sono quelli enunciati dall’Enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco che ha richiamato l’attenzione sulla cura del Creato". Il pellegrinaggio  come nel 2015, sarà guidato da Yeb Saño, ex …

Settimana Giovani Idee per il Territorio

Una nuova edizione della Settimana Giovani Idee per il Territorio che si svolgerà dal 19 al 24 aprile che vedrà protagonisti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della città di Foligno a conclusione del Progetto Cittadini del Mondo promosso dalla Diocesi di Foligno nell'anno scolastico 2017-2018, con il patrocinio della Regione Umbria, dell'Ufficio scolastico regionale, della Provincia di Perugia, del Comune di Foligno.
Giovedì 19 aprile 2018 – ore 10 presso l’Auditorium San Domenico convegno dal titolo “Io non ho paura” a conclusione del percorso “L’Europa inizia a Lampedusa” in collaborazione con l’Istituto tecnico tecnologico L. Da Vinci. Interverranno Antonella Iunti Direttore Ufficio scolastico regionale, Tareke Brahme Presidente Comitato 3 ottobre, Simone Varisco Ufficio ricerca della Fondazione Migrantes, Alessandro Maria Vestrelli Dirigente della Regione Umbria.
Sabato 21 aprile 2018 – ore 10 Palazzo Trinci sala conferenza, finale del percorso “Imprenditori d…

PROCESSI DI CAMBIAMENTO, conferenze di formazione

Anche quest’anno la Diocesi di Foligno, a partire da lunedì 15 ottobre dalle ore 16 alle 19, presso l’aula magna della Scuola media Gentile Da Foligno, propone un ciclo di Conferenze di Formazione nell’ambito del Progetto Cittadini del Mondo, indirizzate ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, ai genitori, assistenti sociali, amministratori pubblici, educatori oratori e gruppi giovanili parrocchiali, operatori pastorali e del sociale, responsabili delle risorse umane.L’obiettivo è quello di riflettere sul ruolo positivo delle relazioni negli ambienti di vita, scuola, lavoro, famiglia, dove sperimentare le proprie competenze e sviluppare la propria identità, in un continuo scambio tra le persone, nel quale i processi emotivi e relazionali assumono un ruolo centrale. Le conferenze sono destinate ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, ai genitori, assistenti sociali, amministratori pubblici, educatori oratori e gruppi giovanili parrocchiali, operatori pastorali e del soc…